La Roma pensa in grande, per la panchina spunta il Mancio

0
990
Mancini, obiettivo della Roma 2013-2014 © Gabriele Maltinti/Getty Images

Dall’Inghilterra arrivano interessanti voci che riguarderebbero il futuro di Roberto Mancini in Italia. L’ex tecnico dell’Inter, ora alla guida del Manchester City, dopo aver vinto la Premier all’ultima giornata lo scorso anno, sta vivendo una stagione critica dal punto di vista dei risultati con l’eliminazione dalla Champions League nella Fase a Gironi e il -12 accumulato dai cugini dello United. L’addio a fine campionato pare quasi scontato, anche se i tifosi dei Citizens hanno più volte dimostrato la propria stima nei confronti di Mancini anche durante le sconfitte. Il suo futuro è in bilico e i media inglesi sono certi di un suo esonero a maggio e il successivo passaggio alla Roma, attualmente diretta da Andreazzoli, uomo di fiducia della società giallorossa, pronto a lasciare la panchina giallorossa al termine del campionato.

L’ostacolo maggiore in questo intreccio di mercato è il contratto in essere tra Mancini e Manchester City. Otto milioni netti a stagione per altri cinque anni (rinnovato la scorsa estate). Il tecnico italiano rinuncerebbe a più di 30 milioni per tornare in Italia?

Mancini, obiettivo della Roma 2013-2014 © Gabriele Maltinti/Getty Images
Mancini, obiettivo della Roma 2013-2014 © Gabriele Maltinti/Getty Images

Nessuno meglio di me – Mancini, risponde a queste voci di mercato sottolineando come nessuno sia riuscito a fare meglio di lui, vincendo una Premier e una Fa Cup, non considerando però la doppia delusione in Champions League con due eliminazioni in due anni alla sola Fase a Gironi. L’ingresso in società di Begiristan e Soriano, ex dirigenti del Barcellona, avevano messo già in dubbio il futuro di Mancini a Manchester con il conseguente arrivo di Guardiola. Ma, la firma dello spagnolo con il Bayern Monaco ha mescolato nuovamente le carte.

La Roma – Quante possibilità ha il club giallorosso di arrivare a Roberto Mancini? Sulla carta, non è impossibile, visto l’interessante progetto messo in piedi dagli americani e un ambiente che stimolerebbe l’ex tecnico dell’Inter a tornare in Italia. L’ostacolo maggiore rimane l’ingaggio, ma in casa capitolina sarebbe pronti all’investimento dopo aver fallito per due anni consecutivi puntando su allenatori dall’ingaggio basso ma risultati insufficienti per portare al successo la squadra. Il compito di Mancini sarebbe quello di tornare a lottare per lo scudetto attraverso un gioco armonioso e piacevole da vedere. Un primo approccio tra le due parti potrebbe esserci stato a Genova in occasione della sfida Sampdoria-Roma, con il tecnico in tribuna ad assistere al match tra le due squadre.

Se dovesse sfumare il Mancio, si parla anche di Ancelotti, dimostrando che in casa Roma si inizia a pensare in grande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here